We would like to introduce this device to provide to the aircraft field for director not direct flights, with two or four engines, lights, helicopters and any aircraft model compatible with the assembling of the device. The aim is to reassure a more safety on flights and eliminate once for all the tragic events.The device patented is divided in 5 points including technical phases of aircraft applications.

Obviously, the most important purpose is to improve the safety of flights subject to continuous tragic events. At first place, there is the safety aspect, as we are passengers and then there are the other aims to be considered.A positive result is, once the device is assembled, a more safety on the flight would be gained, the insurance prize for the aircraft , would be less than the prize to be paid without the device.On the original application form, on stamp paper, there is a description of the requirements that must be followed.Please, Refer to the author-inventor, Dr. Gianfranco Saracini, so that it can be explained the devices in details.

CHI SIAMO

Il presente sito internet è per far conoscere e divulgare alcuni dei 5 congegni inventati e brevettati dal Dott. Gianfranco Saracini: questo congegno è da applicarsi agli aerei di linea e permette di evitare tragedie come quella verificatasi sull’aereo A320 della GERMANWINGS, caduto sulle montagne della Francia nell’aprile del 2015.

Inoltre, tra i 5 congegni di sicurezza del Dott. Gianfranco Saracini, vi sono dei dispositivi da applicare a treni e metropolitane per inibire gli scontri tra le vetture.

Ogni compagnia aerea dovrebbe dotarsi di tutti gli strumenti necessari per salvaguardare la sicurezza dei propri passeggeri e dei propri dipendenti e, l’applicazione del “Congegno” del Dott. Gianfranco Saracini, garantisce questo livello di sicurezza ed scongiura la tragedia.

Un analogo congegno è stato brevettato, sempre dallo stesso inventore, anche per gli elicotteri e gli aerei leggeri privati: si tratta di un dispositivo che aumenta il livello di sicurezza ed impedisce di far precipitare il velivolo.

In riferimento al programma Nazionale per la sicurezza dei Voli (ENAC), (UE) n. 185/200 del 4.3.10 che stabilisce disposizioni particolareggiate per l’attuazione delle norme fondamentali comuni sulla sicurezza dell’aviazione civile, precisiamo:

Per quanto riguarda il punto 4.1 e seguenti, nonché il punto 10, si precisa oltre al disposto sui appositi controlli sui passeggeri e i bagagli a mano, l’invenzione si preoccupa di gestire per quanto è possibile, in caso in cui si presumono eventi che pregiudicano la protezione dell’intero aeromobile, dei passeggeri e dell’equipaggio, da atti di interferenza illecita (come sono accaduti) che possono mettere in serio pericolo la sicurezza del volo e le relative disposizioni da applicarsi. In questa generica trascrizione non si può affrontare nel dettaglio, quali provvedimenti vengano disposti nei casi specifici, per opportuna discrezione, ci si riservi la segretezza al fine di poter conseguire l’obiettivo. Ciò posto, le compagnie aeree, al fine di preservare per quanto riguarda la integrità di ogni parte, dal momento che i ns brevetti proposti sulla sicurezza, cercano di inibire le tragedie aeree, siano interessate all’approfondimento dei congegni di sicurezza conoscendo i dettagli dei congegni.

Rivolgersi all’inventore dott. Saracini Gianfranco.

Se avessi pubblicato in tempo il congegno, si sarebbe sicuramente evitata la tragedia avvenuta e sarebbero ancora vive le 150 persone.
Gianfranco Saracini Dott.

IL BREVETTO SICUREZZA DEI VOLI

L’INVENZIONE INDUSTRIALE (SIA ESSA UN PRODOTTO O UN PROCEDIMENTO) E’ UNA SOLUZIONE NUOVA ED ORIGINALE DI UN PROBLEMA TECNICO, ATTA AD ESSERE REALIZZATA ED APPLICATA IN CAMPO INDUSTRIALE.
Chiunque intenda ottenere il riconoscimento delle proprietà industriale delle propria invenzione sul territorio italiano, deve presentare apposita domanda all’Ufficio Brevetti e Marchi.
L’invenzione industriale ha la durata ventennale a partire dalla data di deposito. Entro un anno dal deposito Italiano (o entro 18 mesi se al momento del deposito non si concede l’anticipata accessibilità al pubblico) è possibile estendere i diritti dell’invenzione ai paesi aderenti alla Convenzione di Parigi, usufruendo della data del deposito Italiano; nel conteggio dei 12 mesi il giorno del deposito nazionale è compreso. Convenzione di Parigi (G.Uff. n. 150 supp.ord. 19.6.76 art. 4 lettera e punto 2)

IL CONGEGNO

Questo congegno è indicato per la sicurezza del settore dell’aviazione civile ed è utile ad impedire le tragedie aeree, in particolare è indicato per:

Il brevetto del congegno si articola in 5 punti comprendendo le fasi tecniche di applicazione ai veicoli. Ovviamente l’obiettivo più importante è quello di migliorare la sicurezza dei voli. Il congegno è stato brevettato per garantire principalmente la sicurezza dei passeggeri e, successivamente, la salvaguardia del mezzo. Un beneficio immediato per le compagnie aeree deriva dall’abbassamento del premio assicurativo del velivolo: una volta installato il congegno, l’aeromobile acquisisce maggior sicurezza e, di conseguenza, il premio assicurativo per la copertura sarà molto più basso. Sulla domanda originale, in carta bollata, vi sono descritti tutti i particolari da rispettare.

Rivolgersi all’autore – inventore Dott. Saracini Gianfranco per i dettagli.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Email

gianfranco.saracini@gmail.com

Telefono

(+39) 06 9413636

Mobile

(+39) 339 34 35 626